Caccia e Caccia
Benvenuto, CACCIATORE!!!!

Sistemi di ripetizione semiautomatica a confronto.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Sistemi di ripetizione semiautomatica a confronto.

Messaggio  beccacciaio il Mar Mag 31, 2011 4:07 pm

I sistemi più diffusi di ripetizione semiautomatica dei colpi, come noto, sono essenzialmente tre:

1- a lungo rinculo di canna
2- a recupero di gas
3- inerziale

Io ho personalmente provato il primo e l'ultimo, mentre il secondo l'ho utilizzato solo sporadicamente ed occasionalmente, comunque non di recente.
Per tale motivo, posso parlare con avvedutezza solo dei primi e chiaramente non vi sono confronti: prevale di gran lunga quello inerziale, per modernità, essenzialità e credo anche robustezza. Pensate, il cuore del sistema stesso è rappresentato da una semplice, robustissima molla inserita in un cilindro ricavato nel pieno di un pesante otturatore, la cui testina, attraverso un sistema semplice di camme, ruota su se stessa assicurando il blocco e lo sblocco del gruppo otturatore da un apposito sito ricavato nella culatta della canna, al quale rimane pertanto vincolato nella delicata fase dello sparo e se ne divincola solo successivamente alla fase di arretramento consentendo anche l'espulsione della cartuccia vuota ed il riarmo della nuova nella camera di scoppio. Lo trovo geniale, ripeto, per semplicità, velocità di ripetizione e quindi robustezza: in particolare, non vi sono numerose e lunghe parti in movimento (leve, molloni, ecc.), come avviene invece nel lungo rinculo e nella presa di gas, che provocano vibrazioni e squilibri; in più, la manutenzione è ridotta e la pulizia interna semplificata. L'unico neo, soprattutto in alcuni modelli, potrebbe essere rappresentato solo dalla molla di recupero dell'otturatore (l'unico pezzo lungo in movimento dell'intero sistema......), inserita nel calcio, che talvolta tende a sporcarsi o usurarsi e quindi a non richiamare correttamente in posizione l'otturatore dopo lo sparo, il quale rimane quindi aperto e non riarma dopo l'espulsione del bossolo. Se a qualcuno è capitato il problema, specie se di frequente, consiglio di smontare e quindi ripulire o sostituire, secondo i casi, questa molla.
Il presa di gas, che pure ha numerosissimi cultori e probabilmente è il sistema ancora più diffuso in Italia, non mi appassiona come quello inerziale, soprattutto per la sua maggiore complessità (quindi potenziale minore robustezza....), ma anche per la maggiore predisposizione a sporcarsi con i gas di combustione (anche se molti amici che lo usano da tempo, mi riferiscono di pulirlo una sola volta all'anno........). Può darsi comunque che, se lo avessi utilizzato, avrebbe convinto anche me......
Il lungo rinculo di canna, infine, rimane un sistema robusto, collaudato e storico, ma anche sicuramente superato dagli altri due e quindi secondo me oggi improponibile il suo confronto.
Cosa ne pensate ?
avatar
beccacciaio
Cacciatore
Cacciatore

Messaggi : 426
Munizioni : 6204
Data d'iscrizione : 27.03.10
Età : 53
Località : Livorno

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sistemi di ripetizione semiautomatica a confronto.

Messaggio  wildboar1 il Mer Giu 01, 2011 9:09 am

Non grossa esperienza poichè col liscio mi trovo molto meglio ad usare il sovrapposto, però devo dire che anche secondo me il lungo rinculo è oramai un sistema obsoleto ed il funzionamento inerziale non mi appassiona poi molto, le poche volte che ho provato ad utilizzare fucili (benelli) di questo tipo ho subito notato il maggior rinculo che essi hanno rispetto ad un presa gas ed anche il rumore del carrello che arretra mi da un senso di "ferraglia" che scrolla.
Come semiautomatico ho uno dei pochi A391 urika che non hanno mai dato problemi, al piattello (le rarissime volte che lo porto) mi digerisce le 24 grammi che è un piacere, rinculo dolce e mai un inceppamento nonostante non sia un maniaco delle pulizie.

Diversa cosa è il la questione carabina, la mia hk770 inerziale non la cambierei per nulla la mondo Wink

_________________
Ciao, Luca
avatar
wildboar1
IL BATTISTA
IL BATTISTA

Messaggi : 977
Munizioni : 6653
Data d'iscrizione : 21.04.10
Età : 44
Località : Zena

http://www.spunciabike.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sistemi di ripetizione semiautomatica a confronto.

Messaggio  Francesco il Mer Giu 01, 2011 10:50 am

Very Happy Posso solo dire che il mio Browning auto 5 (lungo rinculo) continua a funzionare con scarsissima manutenzione... posso sparare tutto il giorno senza avere problemi e praticamente non si sposta se devo doppiare il colpo... cosa che non posso dire per la carabina winchester vulcan... (recupero di gas) ..... se mi passate l'impossible paragone.... Very Happy
Se l'obbiettivo è minimizzare i problemi.... doppietta e sovrapposto rimangono i migliori Wink


Ultima modifica di Francesco il Mer Giu 01, 2011 10:57 am, modificato 1 volta

_________________
Francesco
-----------------
Hai voluto la bicicletta....
avatar
Francesco
Cacciatore
Cacciatore

Messaggi : 2393
Munizioni : 8808
Data d'iscrizione : 22.03.10
Età : 46
Località : Genova

http://cacciaenatura.altervista.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sistemi di ripetizione semiautomatica a confronto.

Messaggio  silvestri franco il Gio Giu 02, 2011 7:40 am

Ciao a tutti,ho usato per 30anni un auto5 a lungo rinculo senza mai avere problemi,mi rendo conto che le nuove tecnologie favoriscono e semplificano notevolmente l'uso delle armi moderne cambiando deverse grammature senza dover toccare nulla...anche a me non piace il rumore troppo metallico prodotto dal carrello.Nella carabina (browning)ho fatto l'errore di sparare una scatola di cartucce russe (molto economiche)con il risultato di doverla mandare a fare pulire completamente avendo compromesso il funzionamento in riarmo(tutto intasato).saluto Franco.

silvestri franco
Cacciatore
Cacciatore

Messaggi : 176
Munizioni : 5488
Data d'iscrizione : 28.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sistemi di ripetizione semiautomatica a confronto.

Messaggio  beccacciaio il Gio Giu 02, 2011 2:21 pm

anche io ho impiegato per alcuni anni, quando ero studente, un breda a "mollone": ricordo un fucile semplice, facile da montare (anche le batterie interne si smontavano sul posto in pochi secondi e senza alcun attrezzo...), bei tiri (canna 70 cm ***), ma ricordo anche un gran rumore di ferraglia quando sparava, vibrazioni e soprattutto un frequente, fastidioso malfunzionamento (in parte poi risolto mandandolo in officina...).
Dopo alcuni anni, l'ho cambiato con un benelli 121 e la differenza è stata subito notevole ed in positivo.
Certamente, il benelli denota un rinculo più sensibile del recupero di gas, ma la differenza non è mai comunque eccessiva ed il rinculo stesso mai fastidioso, anche sparando molte cartucce.
Non dico che il recupero di gas sia un cattivo fucile (io stesso l'ho utilizzato sporadicamente ed occasionalmente in passato), possiede infatti una affidabilità elevata e quindi del tutto similare a quella del suo concorrente inerziale; voglio solo affermare che il semplice minore effetto del rinculo non me lo fa preferire all'inerziale stesso, che rimane, ripeto, costruttivamente più semplice, di più facile manutenzione e comunque certamente più innovativo.
avatar
beccacciaio
Cacciatore
Cacciatore

Messaggi : 426
Munizioni : 6204
Data d'iscrizione : 27.03.10
Età : 53
Località : Livorno

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sistemi di ripetizione semiautomatica a confronto.

Messaggio  Nello Gentile il Sab Giu 04, 2011 7:42 am

Anch'io come Franco,Alberto,Francesco.....insomma come tutti quelli che hanno passato gli anta.....ho usato anche se per breve periodo il "mollone" e piu' precisamente il Franchi 48/al in calibro 20 che possiedo tuttora e devo dire che funziona allla grande,confermo che sferraglia immediatamente dopo lo sparo ma basta farci la mano e la cosa non pesa piu' di tanto.Poi ho avuto il Fabarm MK2 a presa gas e anche lui ha funzionato alla grande,sensazione sgradevole allo sparo pressoche' inesistente......ma dopo due anni non sono riuscito se non con l'ausilio dello sbloccante a liberare la canna dalla carcassa e poi per pulirlo è stata un'impresa.Alla fine penso che anche se non l'ho mai posseduto il migliore sistema sia quello inerziale della Benelli.....a detta di tutti ne parlano proprio bene.Ciao da Nello.

_________________
"U cunigghiu runna nasci mori"
avatar
Nello Gentile
BARONE (=baro grosso)
BARONE (=baro grosso)

Messaggi : 3366
Munizioni : 10501
Data d'iscrizione : 22.03.10
Età : 50
Località : Altavilla Milicia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sistemi di ripetizione semiautomatica a confronto.

Messaggio  Nello Gentile il Ven Ott 16, 2015 5:13 pm

Riapro questo forum voluto da Alberto per confermare che il tarlo del semiautomatico inerziale Benelli....alla fine ha preso il sopravvento.Quasi 5 anni fa' ho ereditato una doppietta Vincenzo Bernardelli modello Brescia cal. 20 seminuova.....e seminuova e' rimasta e nel mese di ottobre del 2013 ho fatto cambio con un amico cacciatore locale patito di doppiette con un semiautomatico cinetico Benelli Raffaello "Edition 2000" serie numerata e firmata da Cesare Giovannelli, cal.12 camerato 76mm. con carcassa incisa,canna 60 cm con una serie di strozzatori completa interni e interni-esterni che portano con il ** stelle la lunghezza della canna fino a 70 cm.(un tuttacaccia insomma).Personalmente uso sempre il **** stelle interno-esterno che mi porta la lunghezza della canna a 63 cm. Ideale per la caccia al coniglio selvatico e Beccaccia.
Perfetto con tutte le cariche del calibro da 24gr. a 56 gr.Di per se riunisce i pregi del lungo rinculo di canna(manutenzione quasi assente),non ha i difetti di quest'ultimo (regolazione dell'anello freno in funzione delle cariche)....è uno spara tutto come il presa gas,non ha il difetto di quest'ultimo di portare a "spasso" i gas necessari per il riarmo e non necessita rispetto al presa gas di frequenti pulizie del sistema.Inceppamenti inesistenti a patto di non accompagnare lentamente la chiusura dell'otturatore.Unico difetto ma veramente molto veniale....un leggero sferragliamento rispetto al presa gas, ma sempre molto meno rispetto al lungo rinculo.
Se uno come me che sono piu' testardo di un mulo e che per ben 27 anni ostinatamente  ha voluto con se sempre la doppietta(la mia cara Franchi 300)....ha deciso di cambiare.......
Ciao da Nello.

ps.....il presa gas Fabarm Mk2...regalato a mio zio

_________________
"U cunigghiu runna nasci mori"
avatar
Nello Gentile
BARONE (=baro grosso)
BARONE (=baro grosso)

Messaggi : 3366
Munizioni : 10501
Data d'iscrizione : 22.03.10
Età : 50
Località : Altavilla Milicia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sistemi di ripetizione semiautomatica a confronto.

Messaggio  beccacciaio il Ven Dic 25, 2015 7:12 pm

Finalmente. Il sistema inerziale benelli è innovativo, semplice, rivoluzionario, efficace, pratico, semplicemente geniale
avatar
beccacciaio
Cacciatore
Cacciatore

Messaggi : 426
Munizioni : 6204
Data d'iscrizione : 27.03.10
Età : 53
Località : Livorno

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sistemi di ripetizione semiautomatica a confronto.

Messaggio  Nello Gentile il Sab Dic 26, 2015 3:37 pm

Penso proprio che siamo vicinissimi alla perfezione
Ciao da Nello.

_________________
"U cunigghiu runna nasci mori"
avatar
Nello Gentile
BARONE (=baro grosso)
BARONE (=baro grosso)

Messaggi : 3366
Munizioni : 10501
Data d'iscrizione : 22.03.10
Età : 50
Località : Altavilla Milicia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sistemi di ripetizione semiautomatica a confronto.

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum