Caccia e Caccia
Benvenuto, CACCIATORE!!!!

Museo di Nello

Andare in basso

Museo di Nello

Messaggio  Francesco il Gio Dic 09, 2010 3:14 pm

Laughing Se non troviamo presto qualcosa da inviare..... questo diventa il museo personale di Nello... Che ci spiegherà ora cosa sono ste diavolerie e soprattutto dove le trova
Laughing





_________________
Francesco
-----------------
Hai voluto la bicicletta....
avatar
Francesco
Cacciatore
Cacciatore

Messaggi : 2393
Munizioni : 9606
Data d'iscrizione : 22.03.10
Età : 47
Località : Genova

http://cacciaenatura.altervista.org/

Torna in alto Andare in basso

Re: Museo di Nello

Messaggio  Nello Gentile il Gio Dic 09, 2010 4:16 pm

Ciao Francesco,le prime due immagini sono quelle riferite al mirino ottico della Breda e la quarta sono le istruzioni del mirino.In poche parole veniva montato nei fucili semiautomatici e serviva per calcolare visivamente l'anticipo e all'interno sono presenti due cerchi concentrici uno che inquadra il selvatico in corsa e uno dove spostare la mira e quindi sparare .......è stato prodotto sino alla fine degli anni 60 e pubblicizzato nel Notiziario Breda ove sono riportati elementi di balistica per il grande pubblico scritti dal grande Bruno Bottura(grande balistico senza la smania della popolarita',appunto come i Grandi) uno dei maggiori artefici del perfezionamento dei fucili semiautomatici Breda e sopratutto delle canne di quei fucili.....ancora oggi,nonostante la progettazione controllata dai computer.....mai superate.Comunque il mirino in questione anche se non ha stravolto il tiro di caccia,si puo' annoverare almeno come invenzione minore e in ogni caso una certa utilita' l'aveva.La terza foto......rappresenta la balistica povera dei tempi andati......I RIDUTTORI DI CALIBRO in questo caso fatti artigianalmente nel 1963 da un armaiolo di Caltanissetta esperto anche come torniere.Nel caso di questi raffigurati nella foto portano il calibro 12 al calibro 24 e 20,con una resa pero' nettamente inferiore rispetto al vero cal.24 e 20,ma le possibilita' economiche dell'epoca erano quelle che erano e non tutti potevano permettersi nella rastrelliera piu' di un fucile.....anzi non esisteva neppure la rastrelliera.....il fucile veniva appeso dietro la porta....e nelle zone di campagna,anche carico.....per difendere visto la poverta' quel poco che si aveva:oggi invece si ha l'assicurazione per la casa....ma è la stessa assicurazione che con la rata annuale e mille cavilli contrattuali.....ci ruba!!!!!!!!!! Mad Mad Mad Beh!!! dove li ho trovati?.......in una cassapanca con aggeggi di caccia di mio padre..... nel solaio!!!!

_________________
"U cunigghiu runna nasci mori"
avatar
Nello Gentile
BARONE (=baro grosso)
BARONE (=baro grosso)

Messaggi : 3366
Munizioni : 11299
Data d'iscrizione : 22.03.10
Età : 51
Località : Altavilla Milicia

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum